Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Quale è il miglior chirurgo estetico?

Quale è il miglior chirurgo estetico?

di Agnese Ferrara

Quale è il migliore chirurgo estetico? Come e dove trovarlo? A chi chiedere quale sia la migliore tecnica operatoria per rifare, ad esempio, il seno?

Il 95% di noi dà un’occhiata ai canali social per informarsi prima di andare alla ‘prima visita’ dal chirurgo estetico. Il 64% consulta Instagram e Facebook per decidere se sottoporsi alla mastoplastica additiva e il 41% per scegliere la clinica e lo specialista. Il 50% mette inoltre a confronto i medici tra loro sulla base delle ‘migliori’ foto del prima e del dopo intervento (1).

Il 91,4% dei pazienti consulta nei blog, forum e nei gruppi online per farsi un’idea  e il 73,4% controlla le review negative sui chirurghi, un po’ come si fa con TripAdvisor per la scelta di ristoranti e alberghi (2).

A fronte di un uso così frequente dei social per decisioni così importanti, spuntano anche nuove figure come influencer, promoter e personal advisor che fanno da intermediari per indirizzare le scelte.

E i medici?

Il 45% dei chirurghi plastici pensa che il consulto diventi più facile dopo un contatto avuto tramite i social, l’85% di loro ritiene che le informazioni sui canali online siano ingannevoli (2).

Della affidabilità delle informazioni che corrono sui social e della credibilità dei chirurghi plastici ed estetici online abbiamo parlato in una tavola rotonda organizzata da ManisulCuore.it , all’interno del 9° congresso nazionale della Associazione italiana di chirurgia plastica ed estetica AICPE, svolto a Sorrento dal  22 al 24 aprile 2022.

Abbiamo selezionato alcuni spunti dal dibattito in un video che potete consultare qui

Si tratta della prima puntata di una serie di incontri, dedicati alla classe medica, a cura di Manisulcuore.it mirati alla comunicazione. Per fare una informazione completa, corretta e di servizio sulla salute, il benessere e la bellezza.

(1) Social media’s influence on breast augmentation, Aesthet.Surg.J. 2020 Jul 13;40(8):917-925

(2) Patients’ and surgeons’ perception of social media in the decision making for primary aesthetic breast augmentation. Montemurro,Cheema,Hedén. Breast Surgery 2018. Jan 9; 1-7

Condividi sui tuoi social:
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Potrebbe interessarti anche:
ricostruzione seno

Tumore: disatteso il diritto delle donne alla ricostruzione del seno

Sappiamo che nei nostri ospedali la cura del tumore mammario ha percorsi dedicati che includono, nei casi di mastectomia, la ricostruzione del seno. Tutto avviene in modo gratuito per le pazienti e questo è il bello della nostra sanità pubblica ma quanto questo assioma si realizza nel modo migliore per tutte le donne che attraversano la battaglia contro il carcinoma mammario?

Leggi articolo >>
Protesi Mammarie con Microchip

Dopo numeri seriali e istruzioni elettroniche, è la volta dei microchip: la novità e il dibattito sulla sicurezza delle protesi mammarie

Numeri seriali, istruzioni elettroniche e programmi di ‘implant passport’ i principali interventi messi in atto negli ultimi anni anche a cura degli stessi produttori. Più recentemente l’uso di microchip elettronici inseriti all’interno dei dispositivi. Questa ultima novità è al vaglio dei ricercatori, spunta qualche critica e mentre il dibattito tra specialisti è in corso non mancano i dubbi e le domande che le pazienti pubblicano sui forum specializzati sui temi estetici.

Leggi articolo >>
Estetica oncologica

Estetica oncologica, cos’è e perché funziona

Prendersi cura del proprio corpo è fondamentale per il benessere psico-fisico. E quando si affronta una malattia oncologica, come per esempio un tumore del seno, lo è ancora di più. Perché la malattia e le terapie a cui ci si sottopone hanno effetti secondari anche sulla pelle. Ma se, oltre all’oncologo, al chirurgo e al radiologo, ci fosse all’interno dell’equipe multidisciplinare anche un esperto di medicina estetica che potesse seguire la donna durante le varie fasi della malattia?

Leggi articolo >>