Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
chirurgia plastica

La chirurgia plastica negli ospedali ai tempi del COVID-19

di Agnese Ferrara
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn

Quanto ha inciso il Covid-19 nei dipartimenti di chirurgia plastica degli ospedali?

Le nuove regole degli ospedali decise in emergenza covid hanno modificato le tecniche di chirurgia ricostruttiva del seno?

Il covid ha trasformato il lavoro dei chirurghi in ospedale. Cosa resterà di questa esperienza?

Le risposte di Marzia Salgarello, responsabile UOC Chirurgia Plastica Fondazione Policlinico Agostino Gemelli IRCCS, Roma

Condividi sui tuoi social:
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Potrebbe interessarti anche:
Registro nazionale protesi mammarie

Registro nazionale protesi mammarie al via in Italia, a cosa serve?

è pronto il Registro Nazionale degli Impianti Protesici Mammari (RNPM). In attesa della pubblicazione in Gazzetta Ufficiale, prevista nelle prossime settimane, il nuovo registro è unico al mondo perché obbligatorio per tutti i medici che eseguono interventi di chirurgia plastica usando protesi mammarie permettendo così di realizzare in Italia il primo monitoraggio clinico completo sull’uso di tali dispositivi per il seno negli interventi di mastoplastica additiva estetica e di ricostruzione del seno dopo mastectomia.

Leggi articolo >>