Categoria: Mastoplastica additiva

seno cadente

Seno cadente e svuotato? Come rassodarlo, davvero

Ogni età (e stile di vita) ha il suo seno: potremmo riassumere così i cambiamenti del decolletè che ognuna di noi nota negli anni. Florido, di taglia media o piccolo non importa. Col tempo si svuota, si riduce, cambia e potremmo non essere più soddisfatte della sua forma.

Leggi articolo >>
Registro nazionale protesi mammarie

Registro nazionale protesi mammarie al via in Italia, a cosa serve?

è pronto il Registro Nazionale degli Impianti Protesici Mammari (RNPM). In attesa della pubblicazione in Gazzetta Ufficiale, prevista nelle prossime settimane, il nuovo registro è unico al mondo perché obbligatorio per tutti i medici che eseguono interventi di chirurgia plastica usando protesi mammarie permettendo così di realizzare in Italia il primo monitoraggio clinico completo sull’uso di tali dispositivi per il seno negli interventi di mastoplastica additiva estetica e di ricostruzione del seno dopo mastectomia.

Leggi articolo >>
Massaggi al seno

Massaggi al seno, fanno bene o fanno male?

Si sente spesso dire che i massaggi al seno fanno bene. E che, soprattutto dopo un intervento di mastoplastica additiva, possono essere utili per ammorbidire la zona e ridurre il gonfiore.
Si dice anche che un massaggio costante prevenga la contrattura capsulare intorno alle protesi e che il massaggio linfodrenante possa fare bene dopo la mastectomia o la ricostruzione mammaria. È vero? Non sempre.
Chiariscono tutti i dubbi Barbara Cagli, chirurgo plastico del Policlinico universitario Campus Biomedico di Roma e Maria Claudia Simoncini, coordinatore fisioterapista presso l’Istituto Europeo Oncologico di Milano.

Leggi articolo >>